Megane RS Coupé. L’ultimo gioiello Renault

La Megane Rs Coupé si fa in due. Il telaio, infatti, è disponibile nella versione Sport o Cup. La prima si caratterizza per una taratura delle sospensioni rigida, ma è studiata per un impiego quotidiano. La seconda, invece, è più ad ispirazione racing. La rigidità complessiva del telaio aumenta del 15 per cento.

L’ultima nata della casa francese monta un motore di due litri. Ha una potenza di 250 Cv a 5.500 giri. Il massimo della coppia è raggiunto, invece, a 3.000 giri ed è di 340 Nm.

Accelerazione da 0 a 100 km/h in 6″1, grazie al dispositivo Power Start, una sorta di launch control da F1 che migliora lo spunto in partenza. Quanto ai consumi, fa 11,9 km/litro.

È in vendita a partire da 27 mila euro.

L’equipaggiamento standard comprende cerchi in lega da 18″, clima automatico bizona, cruise control, sensori di parcheggio posteriori e lo RS Setting Management, un sistema che permette di settare l’Esp su tre modalità, intervenendo anche sulla risposta dell’acceleratore.

Il telaio Cup, inoltre, monta come pacchetto differenziale autobloccante, sedili Recaro, pinze freno rosse e lo RS display, un sistema elettronico che permette di gestire la potenza istantanea, le temperature, l’accelerazione laterale e longitudinale.

Guidare la Megane RS Coupé è come essere su un binario. Il tutto coniugato ad un comportamento corretto nei cambi di direzione.

Per metterla alla prova e apprezzarne veramente le doti, però, si deve varcare l’ingresso di un autodromo. È qui che viene fuori tutta la bontà del gioiello Renault.

Vincenzo Bonanno

Annunci