Seat Leon Cupra: arriva la R da 265 Cv

È la Seat più potente di sempre, grazie al motore a iniezione diretta da 265 Cv. Partendo dalla già valida versione base della Leon Cupra, la versione R si distingue per una serie di dettagli. I cerchi da 19 pollici con rifinitura argento o bianco e i numerosi logo «R», sia fuori che dentro l’abitacolo.

 Migliorata l’elettronica, maggiorata la pressione del turbo, irrigidite le molle. E poi un intercooler dal rendimento più elevato, un baricentro più basso di 7 mm.

 Mentre sulla Leon Cupra i 240 Cv vengono espressi a 5700 giri/minuto, sulla R i 265 Cv si scaricano su strada a 6000 giri/minuto, con un valore di coppia massima che da 300 sale a 350 Nm. Migliorano le prestazioni: la velocità massima passa da 247 a 250 km/h. L’accelerazione da 0 a 100 km/h guadagna due decimi, per 6″2.

Resta invariato, invece, il consumo medio: 8,1 litri per 100 km.

Di serie l’assistenza alle partenze in salita, i fari bi-xeno e i sedili sportivi in Alcantara.

Il prezzo è di 29.900 euro, non proibitivo.

Coniugare la praticità dell’utilitaria all’aggressività della sportiva: questo, in sintesi, lo spirito della nuova Seat Leon Cupra R.

Vincenzo Bonanno

Annunci

La Mercedes propone una cabrio con sciarpa e cappello

Una cabrio a cielo aperto anche d’inverno. È l’ultima scoperta della casa di Stoccarda. La Mercedes Classe E Cabrio garantisce il massimo del lusso a bordo e del piacere di guida. La novità si chiama «Aircap», un meccanismo ch riduce le turbolenze nell’abitacolo a vettura scoperta. Il dispositivo, del costo di 828 euro, è un deflettore sul bordo superiore del parabrezza, completato da frangivento fra i sedili posteriori. Può essere attivato fino a 160 km/h.

Come ogni mamma che si rispetti, la Mercedes ha pensato pure a non far prendere troppo freddo ai suoi automobilisti. Non manca, infatti, la sciarpa d’aria calda: un flusso temperato, diretto al collo, per garantire più comfort a cielo aperto durante l’inverno.

Ampia  la gamma di motori a disposizione, sia a benzina che turbodiesel. Le cilindrate vanno da 1800cmc a 5500 cmc, con potenze comprese tra 170 e 388 Cv. I prezzi partono da 48.460 euro per arrivare fino a 78.030 euro.

Vincenzo Bonanno

Megane RS Coupé. L’ultimo gioiello Renault

La Megane Rs Coupé si fa in due. Il telaio, infatti, è disponibile nella versione Sport o Cup. La prima si caratterizza per una taratura delle sospensioni rigida, ma è studiata per un impiego quotidiano. La seconda, invece, è più ad ispirazione racing. La rigidità complessiva del telaio aumenta del 15 per cento.

L’ultima nata della casa francese monta un motore di due litri. Ha una potenza di 250 Cv a 5.500 giri. Il massimo della coppia è raggiunto, invece, a 3.000 giri ed è di 340 Nm.

Accelerazione da 0 a 100 km/h in 6″1, grazie al dispositivo Power Start, una sorta di launch control da F1 che migliora lo spunto in partenza. Quanto ai consumi, fa 11,9 km/litro.

È in vendita a partire da 27 mila euro.

L’equipaggiamento standard comprende cerchi in lega da 18″, clima automatico bizona, cruise control, sensori di parcheggio posteriori e lo RS Setting Management, un sistema che permette di settare l’Esp su tre modalità, intervenendo anche sulla risposta dell’acceleratore.

Il telaio Cup, inoltre, monta come pacchetto differenziale autobloccante, sedili Recaro, pinze freno rosse e lo RS display, un sistema elettronico che permette di gestire la potenza istantanea, le temperature, l’accelerazione laterale e longitudinale.

Guidare la Megane RS Coupé è come essere su un binario. Il tutto coniugato ad un comportamento corretto nei cambi di direzione.

Per metterla alla prova e apprezzarne veramente le doti, però, si deve varcare l’ingresso di un autodromo. È qui che viene fuori tutta la bontà del gioiello Renault.

Vincenzo Bonanno

  • Calendario

    • agosto: 2019
      L M M G V S D
      « Mag    
       1234
      567891011
      12131415161718
      19202122232425
      262728293031  
  • Cerca